Nuova Audi A1 citycarver: la piccola crossover dallo sguardo ribelle pensata per i giovani e le donne
08.11.2019 - in

Nuova Audi A1 citycarver: la piccola crossover dallo sguardo ribelle pensata per i giovani e le donne

Nata per essere versatile e per dominare la strada, grazie a quei 5 centimetri di altezza in più rispetto alla Sportback, che possono cambiare totalmente un’auto e che fanno la differenza, insieme ad una maggiore escursione delle sospensioni e a pneumatici con spalla più generosa.

E’ la nuova Audi A1 citycarver, sorella “cattiva” della A1 Sportback, presentata in anteprima nazionale in quel di Venezia giusto qualche giorno fa. Questa “piccolina” vestita da ribelle ha quella marcia in più per piacere a chi vuole un’auto dalle piccole dimensioni capace di destreggiarsi al meglio nel traffico urbano, facilitando parcheggi e manovre magari un po’ più difficoltose a bordo di SUV o modelli con una mole superiore, ma che all’occorrenza sa trasformarsi in una vettura dal carattere un po’ off-road, pur essendo solo a trazione anteriore.


Look

Le sue misure saranno probabilmente il segreto del suo successo: 4.05 metri di lunghezza, 15.3 cm di altezza da terra, con conseguente maggiore facilità di accesso e una capacità superiore di assorbimento delle asperità del terreno. Il design esterno è prepotente e le conferisce quell’aria di “sfida”, grazie ad un ampio single frame ottagonale che si ispira ai modelli della gamma Audi Q e una griglia frontale a nido d’ape e tridimensionale total black opaco. Dettaglio che fa la differenza e la rende ancora più accattivante.

E poi diciamolo, da qualche tempo a questa parte si è riscontrato questo trend un po’ controcorrente, di noi donne che a quanto pare amiamo sempre di più linee aggressive, normalmente in voga tra i maschietti. Ed ecco che Audi ci accontenta e con questa A1 citycarver cerca di conquistarci.

_PAL5074

Una differenza con la A1 Sportback che si nota già dal primo sguardo sono le grandi scanalature alla base del cofano. Aggiungeteci poi delle protezioni sottoscocca con finitura argento, cornici dei passaruota, minigonne con verniciatura a contrasto e uno spoiler posteriore (di serie) che si ispira ai modelli S. Bastano per conquistare il vostro cuore?

Comfort

Gli interni nella versione base sono essenziali e i materiali in linea con la qualità del marchio e a bordo ci si sente a proprio agio. Comfort di bordo garantito grazie anche alla buona abitabilità per gli occupanti. Apprezzabile è l’elevata capienza del bagagliaio di ben 335 litri con 5 persone a bordo e può arrivare fino a 1.090 litri. Sempre molto elegante la consolle, orientata di 13° verso il conducente con un look semplice e pulito, nella tonalità nera che si estende fino alle portiere.

Tecnologia

A1 citycarver ha di serie praticamente tutto il necessario sia dal lato infotainment che da quello dei sistemi di assistenza alla guida che derivano dai modelli Audi di categoria superiore.

Un cruscotto digitale da 10.25” con sistema di navigazione MMI plus con schermo touch da 8.8”. Comandi vocali al volante, machine learning e sistemi Car-to-X e Audi connect che consentono il collegamento in rete e lo scambio di informazioni tra più utenti. Con un’aggiunta di 900€, nella versione Admired, poi si possono avere i cerchi in lega da 17” a 5 razze a y grigi, interni in look alluminio, il climatizzatore automatico, il sistema di ausilio al parcheggio, il volante in pelle multifunzione plus e l’Audi Smarthphone Interface con la grande novità che si abbandona il cavo e si passa al wireless, al momento solo con Apple Car Play e non con Android, che arriverà più avanti.

Lato assistenza alla guida di serie troviamo il “Lane departure warning”, che ci aiuta nel mantenimento della corsia di marcia, il sistema di frenata di emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti “Pre sense front”, il limitatore della velocità, l’eCall e il sensore luminosità e pioggia.

Simon Palfrader© AudiItalia/Red

Simon Palfrader© AudiItalia/Red

Carattere

La versione 30 TFSI S tronic con cambio a 7 marce a doppia frizione S tronic che abbiamo testato è risultata molto maneggevole in ogni situazione, anche sui terreni un po’ più ghiaiosi e scivolosi. Durante il percorso l’ho messa alla prova lungo un breve tratto non asfaltato, con qualche piccola asperità e si è ben comportata, trasferendo un ottimo feeling e controllo alla guida. Il 3 cilindri da 116 cv è molto efficiente e poco rumoroso rispetto alla concorrenza, anche se un pochino si sente, soprattutto in ripartenza, quando l’auto non è particolarmente reattiva. Arriverà più avanti anche una motorizzazione 4 cilindri 1.5 (35) TFSI da 150 CV, che si affiancherà a quella da noi testata (e alla entry level 1.0 (25) TFSI da 95 cv) e che avrà dalla sua anche una soluzione tecnologica innovativa chiamata “cylinder on demand”, che permetterà di migliorare l’efficienza fino al 20%. Piacevole da guidare, con una posizione di guida che ritengo essere una delle migliori, i consumi registrati nel corso del test drive si sono attestati mediamente intorno ai 15 km con un litro ma se si sta attenti con l’acceleratore si arriva anche a 16 km. Quelli dichiarati dalla casa, nel misto sono intorno ai 6,5 l/100 km. Non arriverà la versione diesel mentre potrebbe esserci quella ibrida più avanti.

Portiere spalancate ai giovani clienti

Con questo modello da un lato Audi pensa al pubblico femminile, dall’altro ad un pubblico giovane, riducendo ancora di più l’età del cliente medio dell’A1 Sportback, portandola intorno ai 35 anni. Il brand, a tale scopo,

_PAL5069

propone un approccio differente e innovativo a favore di quella clientela con una minore possibilità di acquisto, trattandosi anche di cifre importanti per una vettura di questo segmento, la cui principale concorrente è Mini 5 porte. Si parte infatti da 23.950 € per il modello con allestimento base (2.100€ in più rispetto ad una Sportback di pari motorizzazione). Per venire incontro alle esigenze dei più giovani la casa dei quattro anelli offre una modalità con un anticipo, in caso si decida di acquistare la vettura, di 6.000€ e rate mensili da 200€ circa.

In futuro sarà introdotta anche una modalità di uso ma non possesso della vettura, che sicuramente saprà attrarre ancora più pubblico.

Scheda tecnica

Motore: 3 cilindri in linea
Cilindrata: 999 cc
Cambio: a doppia frizione S tronic a 7 rapporti
Potenza massima: 116 cv e 200 Nm di coppia
Consumo dichiarato (ciclo combinato): 6,4 - 6,7 l/100 km
Emissioni (ciclo combinato WLTP): 145-152 g/km
Trazione: anteriore
Volume bagagliaio: da 335 a 1.090 litri
0-100 km/h: 9,4"
Prezzo di listino: a partire da 23.950