Monica Secondino

Guarda al futuro senza perdere di vista la tradizione Ha imparato a guidare ai tempi della doppietta e quando si doveva tirare l’aria per partire, le cinture le metteva in vita e il navigatore era il copilota con la cartina in mano. Appassionata di motori fin da piccola, curiosa delle nuove tendenze in fatto di auto, cerca di ambientarsi nella direzione del nuovo viaggio del settore auto, ma nel cuore e nell’orecchio ha sempre il rombo di un V12 aspirato! Ha iniziato a scrivere di auto qualche anno fa e adesso collabora con diversi magazine online come freelance. Non le piacciono i centri commerciali e gli outlet ma adora i Saloni di Auto! Nel 2015 ha partecipato alla MilleMiglia, come co-driver di Cesare Fiorio a bordo di una Lancia Aurelia B20 del 1951: un sogno diventato realtà, un’esperienza unica e indimenticabile che ha profondamente segnato la sua vita.

Tutti gli articoli di Monica