Sabine Schmitz: il motorsport piange la scomparsa della Regina del Nürburgring
18.03.2021 - in

Sabine Schmitz: il motorsport piange la scomparsa della Regina del Nürburgring

Si è spenta a soli 51 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Una battaglia che non l’ha portata alla vittoria, come invece aveva sempre fatto nelle corse. E così purtroppo il motorsport piange la scomparsa della Regina del Nürburgring e deve darle il suo addio per sempre.

Nata e cresciuta proprio accanto al circuito, dove la sua famiglia gestisce tra l’altro un albergo che si affaccia sulla pista, Sabine nel 1996 è stata la prima donna a vincere la 24 Ore del Nürburgring. Negli anni ha preso parte alla giuria femminile del WWCOTY ed è diventata un volto noto del programma britannico Top Gear, affiancandosi a Jeremy Clarkson, James May, Richard Hammond e The Stig.

Sabine era le corse, Sabine era una forza della natura, ma purtroppo anche lei ha dovuto arrendersi a un brutto male.

L’intera redazione di Donne in Auto si stringe intorno alla sua famiglia. Purtroppo non abbiamo più parole, per la prima volta le dita non scorrono sulla tastiera, vorremmo solo ricordarla vittoriosa e allegra come è sempre stata. Una vera Regina in auto, ma anche fuori!

R.I.P. Sabine!