Auto e design: Giacomo Lazzaro porta nelle vostre case parti di auto!
01.04.2021 - in

Auto e design: Giacomo Lazzaro porta nelle vostre case parti di auto!

Auto e design: Giacomo Lazzaro è il designer che trasforma vecchi distributori di benzina (e non solo) in pezzi d’arredo.

Ve lo immaginereste, voi, il paraurti di una grintosa Subaru da rally riadattato a struttura di un tavolino, con piano d’appoggio in vetro a richiamare il lunotto posteriore? Qualcuno, tutto questo e non solo, l’ha immaginato e realizzato, facendone veri e propri pezzi di design.

Chi è Giacomo Lazzaro

L’idea è di Giacomo Lazzaro: pistoiese, classe 1993. Il giovane designer toscano ha deciso di ridare una seconda vita alle quattro ruote e a tutto quello che riguarda il design automobilistico. Ecco quindi che parti di auto diventano complementi d’arredo per la casa, l’ufficio e qualsiasi altro luogo vorreste che si trasformasse in un garage (o in un’officina).

Lazzaro è stato candidato ai Frame Awards nel 2019 nella categoria Small Office of The Year con il suo progetto “Magazzino03”. E’ riuscito a far rivivere i pezzi più iconici dell’automobilismo – dai vecchi distributori di benzina e i semafori, al furgone dell’assistenza Lancia delle gare da corsa degli anni ’70 – in pezzi unici di arredo. E poi ancora cassette per gli attrezzi, sportelli delle auto, volanti e vecchie insegne al neon, queste da appendere alla parete del salotto come fossero dei quadri.

«Tutto è nato in un grande capannone industriale di Pistoia, – spiega il designer – volevo rendere unico un ambiente particolare»

Auto e design

Per farlo ha pensato di attingere alla sua passione per i motori, reinterpretando quindi le funzionalità di veicoli interi o parti di questi in chiave artistica e moderna, «definendo, poi, il tutto con dettagli estetici complementari, come lampadari a sospensione o punti luce più moderni.».

Il risultato è una linea di arredamento che porta lo stile del mondo automobilistico a intrecciarsi curiosamente con quello dell’interior design, e porta anche dei vecchi fanali di un’auto esposti sulla libreria, magari accanto ai più “classici” soprammobili.

Dopo auto e design, quale futuro?

Se l’interior design e il mondo delle auto sono un mix vincente, Lazzaro non si ferma qui. Dopo aver unito la passione per il mondo delle auto da corsa e la voglia di sperimentare nuove tendenze del living design, il giovane pistoiese ha tanti progetti per il futuro

«Insieme al settore auto, voglio valorizzare anche l’interior design
del luxury yacht: un sogno che unisce artigianalità di lusso,
manualità e stile».